Test finale

  1. Su quale approccio si basa il contrasto delle infezioni correlate all’assistenza (ICA) a partire dagli anni ‘80?
  2. Quali strumenti, oltre alle schede cartacee, si possono utilizzare per registrare l’adesione all’igiene delle mani?
  3. Le precauzioni standard si applicano per:
  4. Quale dei seguenti rappresenta un fattore di rischio estrinseco per contrarre una infezione correlata all’assistenza (ICA)?
  5. Quale caratteristica delle mani è fondamentale per la nostra specie?
  6. Quale delle seguenti strategie è utile alla prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza (ICA)?
  7. Lo studio di Hayden (2006) dimostra come l’incremento degli interventi di sanificazione ambientale si accompagna a:
  8. Quale percentuale di infezioni correlate all’assistenza (ICA) è in media attribuibile alle superfici ambientali?
  9. Secondo L’Organizzazione Mondiale della Sanità, i momenti fondamentali dell’igiene delle mani durante l’assistenza sanitaria sono:
  10. Come è denominato il sistema di valutazione dello stato di avanzamento dei programmi per migliorare l’igiene delle mani in ospedale messo a punto nel 2010 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità?
  11. Nella trasmissione indiretta il trasferimento del microrganismo si verifica attraverso:
  12. Quale intervento di controllo rientra fra le misure strutturali tecniche?
  13. L’efficacia di lavaggio o disinfezione delle mani nella diffusione delle infezioni è influenzata:
  14. La trasmissione attraverso droplet (goccioline respiratorie) avviene per:
  15. La malattia è il risultato dell’interazione di quali fattori?

Pagina 1 di 4

© 2022 Jey::Soft. All Rights Reserved.